Viaggiare con il pet: in treno

Viaggiare con il nostro pet in treno è comodo se si conduce un 4 zampe di taglia piccola, mentre con i pet di taglia media e grande a causa delle limitazioni imposte diventa difficoltoso a seconda delle compagnie.

La prima cosa da fare è di assicurarsi di avere con sé tutta la documentazione necessaria e di essere informati sulle regole di ogni nazione e compagnia con cui si viaggia:

  • Se vuoi circolare in Europa con il tuo pet, assicurati di avere tutti i documenti in ordine. Richiedi un Passaporto EU al tuo veterinario e portalo con te durante il viaggio.
  • Assicurati che il tuo animale sia dotato di microchip e abbia anche fatto tutte le vaccinazioni richieste dalla comunità europea – specialmente l’antirabbica.
  • Ogni nazione ha le sue regole quindi verifica sempre prima per non incappare in situazioni spiacevoli. Più avanti ti diremo le regole generali valide in quasi tutti i Paesi!

  • A seconda delle dimensioni del tuo animale ricordati dei diversi accessori che ti serviranno per viaggiare! Ad esempio trasportino, gabbietta, guinzaglio, museruola, giochini e tutto quello che può alleviare il tuo pet. Il Ministero della Salute suggerisce di portare in viaggio tutto ciò che potrebbe essere utile ad alleviare lo stress del nostro animale: cibo, giochi, kit di pronto soccorso, dispositivi per la pulizia.

Regole generali per viaggiare in treno con il pet:

 

  • Ordinariamente i pet di piccola taglia, chiusi in un trasportino, possono viaggiare gratuitamente sui treni in Europa.
  • Pet grandi, responsabilità grandi! I pet di taglia superiore pagano un biglietto scontato o un “supplemento animale” e devono essere tenuti sempre al guinzaglio e dotati di museruola.
  • I pet non possono occupare un posto a sedere o accedere alle carrozze bar/ristorante – eccetto i cani guida.
  • Se il tuo pet crea disturbo o infastidisce gli altri passeggeri, ti sarà chiesto di cambiare posto e in alcuni casi anche di cambiare treno! 

  • Se viaggi su un notturno, è opportuno prenotare uno scompartimento privato per viaggiare con il tuo pet.
  • Abitualmente c’è un numero massimo di animali per passeggero – 1 o 2 a seconda delle compagnie.
  • Movimenti, persone e rumori possono spaventare o stressare i nostri pet, quindi bisogna assicurarsi che il luogo in cui trascorrerà la durata del viaggio sia ben arieggiato e premiarli con delle attività piacevoli come dei giochi o degli snack durante il viaggio.

 

Se viaggiate con Trenitalia, i pet di piccola taglia viaggiano gratuitamente all’interno di un trasportino.

Se si vuole trasportare un pet di taglia medio-grande oppure un pet di taglia piccola al di fuori del trasportino, il viaggiatore dovrà acquistare un biglietto di seconda classe o livello standard ridotto del 50%. Questo anche se si viaggia in prima classe, in Business o all’interno di cuccette, vagoni letto o vetture Excelsior.

 

Se viaggiate con Italo, le regole cambiano.

Tutti gli animali fino a 5 chilogrammi viaggiano gratuitamente nell’apposito trasportino. Solamente nel caso di pet superiori a 5 kg si dovrà comperare un biglietto il cui costo dipende dalla tratta. Quest’ultimo è acquistabile online, selezionando la voce “cane” tra i biglietti. In alternativa, basterà chiamare Pronto Italo.

Nei vagoni letto e nelle cuccette, il passeggero può viaggiare, acquistando l’intero compartimento, con un massimo di due pet di qualsiasi taglia.

Rimane, tuttavia, la regola che prevede che ogni viaggiatore porti uno e un solo pet.

Ciò significa che un solo passeggero non potrà portare più di un pet a bordo, nemmeno nel caso di acquisto di un vagone letto.

Anche su Italo permangono i medesimi obblighi, tuttavia alcune regole sono più specifiche.

In vista dell’estate, la compagnia ha implementato il servizio per viaggiare con il proprio pet raddoppiando i posti a disposizione per i passeggeri che viaggiano con i pet di media/grande taglia. Avranno infatti un loro posto accanto al padrone per tutta la tratta percorsa.

Buon viaggio con il tuo pet!

 

Visitatori:1938
Totali: 89035